L’avena è un cereale che sembra aiuti a mantenere un peso sano. Infatti se consumata a colazione stimola il senso di sazietà molto più rispetto ad altri cereali. Una tazza di avena apporta 147 calorie e fornisce 6 gr di proteine e 4 gr di fibre. Le fibre sono le spazzine dell’organismo e dobbiamo sempre prevederle nella nostra alimentazione se vogliamo mantenerci in forma. L’avena è il cereale con il più alto quantitativo di fibra solubile, che formando una massa gelatinosa intrappola le sostanze di scarto che potrebbero causare l’aumento del colesterolo. L’avena ha anche un basso indice glicemico, la velocità con cui si assorbonoRead More →

Quando si segue una dieta, o più semplicemente si vuol restare leggeri, spesso si tende a sostituire il pane con le gallette di riso convinti di tagliare calorie. In realtà le gallette di riso non sono poi così leggere, oltre al sapore simile al cartone e alla capacità di saziare che è veramente minima, le gallette di riso apportano 346 calorie per ogni 100 gr e 28 calorie a galletta. Se poi consideriamo che una galletta di riso soffiato ha un indice glicemico di 113 e che una fetta di pane integrale ha un indice tra 50 e 60 vedete che in realtà non èRead More →

La bresaola rappresenta uno dei salumi più indicati, soprattutto se si deve perdere peso. Risulta essere costituita da manzo, sale, aromi naturali, nitrito di potassio e nitrito di sodio. L’unica controindicazione al suo consumo è l’alta presenza di sale, come in tutti i salumi del resto, che la rende non adatta in caso di ipertensione o ritenzione idrica. Contiene proteine di alto valore, circa il 48% contro il 20% della carne di manzo normale e questo la rende molto adatta a chi segue una dieta iperproteica in cui è inserita a pieno titolo tra gli alimenti permessi, e per chi svolge attività sportiva mirata alloRead More →

Il prosciutto cotto fa parte del gruppo degl insaccati e come tale andrebbe consumato con moderazione in quanto ricco di sale. Costituisce tuttavia una buona alternativa alla carne tradizionale ed un’ottima scelta anche se si è a dieta per il suo contenuto proteico. Basta consumarlo non più di due volte alla settimana abbinato a contorni di verdure. Il prosciutto cotto è ricco di nitrato di sodio, un sale che impedisce la proliferazione batterica de prosciutto stesso e ne permette la conservazione. Il sale purtroppo causa ritenzione idrica e problemi per chi è iperteso, motivo per cui è d’obbligo la moderazione nel consumo. 1 fetta diRead More →

Il prosecco è un vino frizzante dolce e leggero dall’aroma fruttato che tuttavia va bevuto con moderazione per la presenza di alcol e carboidrati derivanti dagli zuccheri aggiunti. Se si è a dieta infatti non si dovrebbe esagerare per non sballare il bilancio calorico giornaliero. 140 gr di prosecco contengono infatti 108 calorie e nell’ambito di una dieta da 2000 calorie un bicchiere soddisfa circa il 5 % del fabbisogno calorico giornaliero. Le donne dovrebbero limitarsi ad un bicchiere di 5 gr mentre gli uomini non dovrebbero superare i due bicchieri. Il vino prosecco si presta ad accompagnare diversi piatti come gli antipasti, ma dàRead More →