Come Sostituire la Pompa dell’Acqua dello Scooter

Un inconveniente degli scooter con motore raffreddato a liquido è sicuramente la “rottura” della pompa dell’acqua. Ciò comporta un innalzamento della temperatura del liquido di raffreddamento (che può essere appunto acqua) e talvolta causare dei danni irreversibili al motore. Risulta essere opportuno sostituirla appena si manifestano i primi segni di inefficacia.

Per prima cosa stacca i tubi dalla “conchiglia” presente al lato destro dello scooter. Attenzione, fuoriesce liquido di raffreddamento! Successivamente svita i bulloncini esagonali per separare la conchiglia dal resto del motorino. Sulla parte centrale di questa trovi una componente anche questa mantenuta da bulloncini esagonali da svitare.

chiave

Troverai a questo punto una ventola nera unita ad un perno di qualche centimetro. Questo è fissato nel lato interno della conchiglia ad un disco di plastica mediante una piccola coppiglia: disassemblare il tutto. A questo punto restano da smontare i piccoli cuscinetti e il paraolio (quest’ultimo in realtà non lascia passare il liquido di raffreddamento). Il paraolio e i cuscinetti li puoi rimuovere con l’aiuto di un giravite infilando la punta di questo dal lato esterno della conchiglia (utilizza un martello per dare qualche colpo sul giravite).

Adesso bisogna montare la pompa nuova! Inserisci il paraolio nuovo nel foro nella stessa posizione di quello vecchio facendolo aderire bene alle pareti: utilizza sempre una boccola o un bussolotto che ti facilita il lavoro. Inserisci i due cuscinetti nuovi ponendo fra essi lo spessore apposito e dopo di che, dall’esterno della conchiglia, immetti il perno con la ventola collegata. Aggancia la coppiglia con il disco di plastica incluso tra essa ed il perno. Non dimenticarti di un piccolo cilindretto di ferro da infilare nel perno e che blocca il disco di plastica.

Quindi riassembla il tutto facendo attenzione alle guarnizioni. Avvita la conchiglia al blocco dello scooter e ricollega i tubi del liquido di raffreddamento. Riempi la vaschetta del liquido, però, prima di procedere alla messa in moto devi togliere l’aria formatasi nel circuito. Per fare ciò ci sono appositi componenti presenti sul motore o sui tubi.