Questo genere delle Orchidaceae comprende una dozzina di specie di orchidee, perlopiù terricole, in gran parte originarie delle diverse aree dell’Europa, anche se esistono specie asiatiche. Occorre ricordare per dovere di inventario che esiste anche una varietà statunitense, la specialità austiniae. Una varietà autoctona che cresce solo nel continente americano. Riguardo alla Cephalanthera, possiamo dire che queste Orchidaceae presentano lunghi rizomi striscianti, come la maggior parte di queste specie. Da questi rizomi si dipartono fusti alti fino a 50 centimetri, che portano una rosetta di foglie alla base, e quindi foglie alterne che diminuiscono di dimensione salendo lungo il fusto. Il colore delle foglie èRead More →

Continuiamo a parlare di bonsai, come facciamo periodicamente sulle pagine elettroniche di questo blog dedicato al giardinaggio, a tutti gli appassionati e agli esperti. Continuiamo a parlare di queste meraviglie della natura intesa come ridotta ai minimi termini, e lo facciamo parlando di una vera riproduzione in miniatura di un albero. Il carpinus Betelus, della famiglia delle carpino-betulaceae è in natura una pianta di media grandezza, che cresce in modo spontaneo nelle regioni europee e in quelle asiatiche, oltre che nelle immense foreste del nord america. Nel pieno del proprio sviluppo, e laddove occorrano le giuste condizioni geoclimatiche, questa pianta può raggiungere la ragguardevole altezzaRead More →

Cari lettori, gli asparagi crescono nella maggior parte dei terreni purché abbiano un buon drenaggio e siano liberi da piante infestanti. Le cure più importanti per un’asparagiaia sono: il concime invernale, il fertilizzante primaverile, il mantenimento degli steli da giugno in poi (perché le sostanze organiche servono da nutrimento per la pianta stessa) e mantenere diserbata manualmente e costantemente il terreno. Per creare un’asparagiaia durante l’autunno e l’inverno, è necessario vangare il terreno concimandolo bene con letame organico. Il terreno in cui vanno a impiantare le radici e quindi a creare l’asparagiaia, deve essere ben umido e fertilizzato. Per la coltivazione degli asparagi è meglioRead More →

Si tratta di un genere, le Orcheidaceae che comprende solo cinque specie, sono originarie della Cina e del Giappone, appaiono come piante rizomatose. Tendono ad allargarsi creando delle venature longitudinali. In primavera produce un fusto rossastro di trenta o quaranta centimetri che porta numerosi fiori simili alle cattleye, color rosa, bianco o porpora. Ai primi freddi invernali le foglie seccano e la pianta entra in riposo vegetativo: questo periodo durerà, come di consueto, fino alla primavera seguente, quando ci sarà un completo risveglio di tutte le piante. Questa orchidea teme i raggi diretti di sole, e da marzo ad ottobre deve essere posta in un luogo soleggiato;Read More →