Come Coltivare l’Astro Perennte

Parliamo dell’astro perenne una pianta abbastanza conosciuta appartenente alla famiglia delle Compositae. Chiamata anche Astro autunnale, settembrino o americano, in quanto originario dell’America Settentrionale, sono delle piante rustiche a ciclo colturale perenne.

Impiegate per aiuole o a fiore reciso, ha scarse esigente colturali e si adatta a qualunque clima. Dalla fioritura esuberante (che avviene solitamente da luglio a ottobre) è uan pianta che predilige una esposizione soleggiata e un terreno profondo, sciolto e fertile.

Si semina in primavera, in semenzaio e va trapiantata nel tardo autunno o a fine inverno con zolla di terra. Le piante vanno distanziate di almeno 50 centimetri l’uno dall’altra considerando che raggiungeranno fino al metro e 20 centimetri di altezza.

La moltiplicazione avviene per seme, ma spesso per divisione delle ceppaie o per talee da eseguirsi in autunno o in inverno. Avendo una fioritura tarda, potrete sfruttare i colori di questi fiori (bianco, rosa, rosso, blu e viola a seconda delle varietà) per ravvivare il vostro giardino quando ormai i fiori sono pochi.
Due specie indigene dell’Astro perenne sono
Aster alpinus – di piccola taglia e a fioritura estiva
Aster amellus – a fioritura autunnale come i veri settembrini

Molto interessante.