Come Battere Rimesse Laterali nel Calcio a Cinque

Le rimesse laterali (soprattutto quelle nella metà campo avversaria) possono diventare un’arma letale contro le squadre avversarie se usate nel modo giusto. Attraverso degli schemi prestabili e provati in allenamento si può trovare la via giusta per fare goal. E’ molto importante la velocità d’esecuzione per cogliere di sorpresa gli avversari.

Il primo schema su rimessa laterale è il più semplice ed anche il più classico. Puoi chiamarlo con il numero “1” per far capire ai tuoi compagni di squadra quale schema hai intenzione di effettuare. Il laterale che va a battere la rimessa laterale passa il pallone al centrale che è posizionato 3 o 4 metri dietro il punto di rimessa, molto vicino alla linea laterale. Quest’ultimo con 2 tocchi (fondamentali per velocizzare l’azione) allarga la palla al laterale opposto che può andare al tiro oppure scambiare palla con il pivot magari con un 1 – 2.

Il secondo schema è un po’ più complicato. Per diversificarlo dal primo, puoi chiamarlo “2”. Il centrale va in corsa sulla palla suolata dal laterale (che ha battuto la rimessa), fa finta di calciare invece si porta la palla avanti e passa al pivot posizionato vicino al dischetto di rigore dell’area avversaria. A questo punto il pivot difende palla e aspetta l’arrivo del laterale che ha battuto la rimessa, che intanto ha tagliato per andare al tiro da posizione centrale.

Il terzo schema è il più difficile perchè richiede più movimenti da parte di tutti i tuoi compagni di squadra. Puoi chiamarlo “3”. Va a battere la rimessa sempre il laterale, che passa palla al centrale che è posizionato nella stessa posizione dello schema “1”. Intanto il pivot dal dischetto del rigore si porta vicino al calcio d’angolo. A questo punto il pallone ce l’ha il centrale che lo passa al laterale che è rimasto sul punto di battuta, che però effettua un velo e lascia passare il pallone per farlo ricevere al pivot e taglia verso il centro dell’area avversaria. Il pivot ora ha 2 possibilità: dare la palla in mezzo per il laterale oppure toccare dietro per il centrale che va a calciare.